Cristina Cavallon

Il sentiero si fa camminando

marzo 2021 – di Cristina Cavallon

Un po’ di tempo fa una mia cara amica mi ha chiesto: “Perché camminare riesce a farci sentire in pace con il mondo?”

L’aria aperta, il senso di libertà, le endorfine messe in circolo con il movimento, la possibilità di ristabilire connessioni ancestrali con l’ambiente naturale che ci circonda sono solo alcuni dei motivi che mi sono venuti per primi in mente.

Ops, scusate! Mi presento: mi chiamo Cristina, sono preparatrice atletica e oggi vorrei parlarvi di come rimanere in forma dopo i quarant’anni, magari dopo una o più gravidanze (come me che ho tre figli), magari dopo otto e più ore sedute ad una scrivania o magari semplicemente perché si va verso la menopausa.

Tutte sappiamo che a partire dai 35/40 anni il metabolismo femminile subisce un rallentamento e che per mantenere un buono stato di salute del corpo e della mente è necessario fare attività fisica ed adottare uno stile di vita sano.

Ma complice il poco tempo, magari una mai coltivata passione sportiva, sembra che nessuna attività possa fare per noi. Che fare allora? Arrendersi al richiamo del divano? Mai!

C’è uno sport alla portata di tutte: ecco a voi la Camminata Sportiva o Power Walking o Fitwalking.

La Camminata Sportiva è uno sport a 360 gradi che necessita della giusta tecnica ed intensità per essere efficace. Personalmente la considero una vera e propria filosofia di vita protesa verso il benessere fisico e mentale e se fatta in natura ancora di più!

E’ un’attività che si pratica a ritmo più sostenuto rispetto ad una semplice passeggiata quotidiana. Si allenano la respirazione, la resistenza e gran parte dei muscoli del corpo. La si pratica con consapevolezza (utilizzare il vostro corpo con consapevolezza vi aiuterà ad essere più consapevoli anche nella vita di tutti i giorni), in modo volontario e con un ritmo veloce che varia a seconda degli obiettivi.

Imparare la tecnica è facile e dopo alcune uscite sarete in grado di allenarvi in maniera veramente attiva e consapevole.

I benefici della Camminata Sportiva sono innumerevoli:

*Miglioramento del sistema cardiocircolatorio 

*Miglioramento del sistema respiratorio 

*Miglioramento della mobilità articolare e della resistenza muscolare

*Miglioramento del tono dell’umore 

*Riduzione dello stress

*Riduzione dell’insonnia

Il mio consiglio è di camminare il più possibile in ambienti naturali per avere la sinergia benefica del movimento in natura.

Camminate il più possibile lontano dal traffico e dallo smog. Vi serviranno un paio di scarpe adatte alla camminata o alla corsa, abiti adatti al clima (non copritevi troppo perché vi scalderete nel giro di pochi minuti), un cardiofrequenzimetro (facoltativo).

Ma soprattutto vi servirà trovare la vostra personale motivazione!

Sicuramente camminare con un gruppo sarà utile per tenerla alta e costante nel tempo e non vi farà quasi avvertire la fatica, perchè si sa: camminare insieme è più bello! #togetherisbetter 

E allora, cosa state aspettando? Buone Camminate a tutte!!

Cristina Cavallon
Cristina Cavallon
Classe 1976, preparatrice atletica, allena gruppi di camminata sportiva e avviamento alla corsa.

Seguila su

2 commenti

  1. Io 56 enne super pigra voglio comunicare alle ragazze un po’piu mature come me che i benefici di una sana e come dice la Coach Cristina consapevole camminata all’aperto, in immersione con ambiente naturale, incredibilmente rigenera oltre che il corpo anche la mente. Io sono diventata una camminatrice instancabile, mi prendo i miei tempi sorpendendomi ogni volta dei miei piccoli ma per me grandi traguardi. Lasciamoci trasportare dai benefici di una sana camminata meglio se in compagnia!!
    Gioia pura assicurata!!!!
    Salutoni da Giusi ex pigrona!!!

Rispondi